• Studio Legale Bruschi

MPS: COSA STA SUCCEDENDO IN QUESTI GIORNI?

Lunedì 17 ottobre è la data-obiettivo che Luigi Lovoglio, amministratore delegato di Monte dei Paschi di Siena, si è posto per far partire l’operazione di aumento di capitale, ovvero quell’atto straordinario che va a modificare il patrimonio netto dell’azienda.

Tuttavia trovare 2,5 miliardi per garantire il delicato aumento e “salvare” la storica banca non è semplice: eppure Lovoglio ha fatto un tour nazionale ed estero per trovare gli investitori.

1,6 miliardi (ovvero il 64% dell’intera somma) è coperta dal Tesoro, rimarrebbero pertanto 900 milioni da coprire. Axa (partner assicurativo di MPS) dovrebbe rientrare per 150 milioni e circa 30 milioni deriverebbero da Fondazioni Toscane. Nessuna notizia invece con l’altro partner di Mps, la società Anima Holding che si occupa del risparmio.

Le banche del consorzio invece, quali Mediobanca, Credite Suisse, Bofa e Citi, lo scorso giugno avevano firmato un contratto di pre-underwriting, tuttavia sembrerebbe che ad oggi non vogliano dare un seguito a questo accordo e di conseguenza non hanno sottoscritto la garanzia. Esse chiedono la copertura di almeno la metà dei 900 milioni rimanenti, altrimenti il rischio risulterebbe troppo elevato, contando peraltro che MPS da inizio anno ha perso in borsa il 74%.


Attendiamo quindi il 17 ottobre, o al più la settimana successiva ovvero il 24 per capire quale sarà il destino di Monte dei Paschi.


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti