• Studio Legale Bruschi

MESSAGGI WHATSAPP: UTILIZZABILITÀ IN UN PROCEDIMENTO PENALE

Il primo luglio scorso la Corte di Cassazione esprimendosi, con la sentenza n. 39529, in merito a un caso relativo ad un utilizzo indebito di strumenti di pagamento, ha precisato inoltre la sua posizione sull’utilizzabilità dei messaggi Whatsapp in un procedimento penale.

In particolare, il soggetto aveva utilizzato il bancomat di un’altra persona senza esserne autorizzato e, anche tenendo conto di messaggi rinvenuti nella famosa piattaforma, era stato condannato. La Corte ha dichiarato che i messaggi conservati hanno natura di documento ufficiale e in quanto tali utilizzabili per un procedimento penale.


Mettiamo a disposizione al seguente link copia della sentenza per un maggiore approfondimento (https://i2.res.24o.it/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/QUOTIDIANI_VERTICALI/Online/_Oggetti_Embedded/Documenti/2022/11/05/GUCCIA.pdf)


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti