• Studio Legale Bruschi

MALATTIA DOVUTA AL LAVORO: È PREVISTO L’INDENNIZZO?

È previsto un indennizzo nel caso ci ammalassimo e questa malattia fosse dovuta e correlata proprio al lavoro svolto? Con la sentenza n. 519 del 2 novembre scorso, la Corte di Appello di Torino, ha aperto tale possibilità. In particolare, la notizia riguardava un lavoratore malato di tumore all’orecchio, il quale avrebbe fatto ricorso poiché sosteneva che tale condizione fosse dovuta all’uso prolungato del telefonino aziendale utilizzato per lavoro.

Partiamo dal presupposto che l’uso quotidiano e protratto del telefonino, ci sottopone a campi elettromagnetici derivati dalle onde a radiofrequenza. Tali campi sono tra i possibili fattori cancerogeni per l’uomo, pertanto la possibilità che si sviluppi un tumore, sia esso benigno o maligno, esiste.

Fermo restando questa correlazione, nel caso in esame, la Corte d’appello ha dichiarato che l’Inail “deve riconoscere una rendita mensile a chi è affetto da un cancro a causa dell’utilizzo frequente dello smart-phone di servizio”. Viene quindi riconosciuto l’indennizzo per “malattia professionale”. Attenzione però: deve sussistere l’ “elevata probabilità” per avere diritto alla retribuzione e non ci devono essere altre possibili cause che ne scatenano l’insorgenza.


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti