top of page
  • Immagine del redattoreStudio Legale Bruschi

FURTO D’IDENTITÀ TRA BANCHE

Non esiste solo il furto d’identità tra persone, a quanto pare anche gli istituti di credito subiscono questo tipo di furto.

Il fenomeno si è particolarmente diffuso nella capitale britannica, Londra, in particolare nell’East London presso l’edificio al civico 20-22 di Wenlock Road, risultano ad oggi registrate e attive ben 45.990 società. L’ultima banca presa di mira è Unicredit, proprio al sopracitato indirizzo è stata creata poco fa Unicredit Ltd, impresa che non ha nulla a che fare con l’istituto di credito italiano e con capitale di solo un euro. La stessa Unicredit S.p.a. ha mandato una mail ai suoi clienti avvertendoli delle possibili truffe: i clienti infatti vengono contattati da queste false società (che riescono a replicare anche il numero telefonico del Servizio Clienti) e vengono chiesti loro dati bancari e personali.

Allo stesso indirizzo ha sede CompaniesMadeSimple, che come servizio crea e registra società: a Londra infatti registrare una Ltd (la nostra società a responsabilità limitata) è semplicissimo. Fondare una società costa 12,99 sterline più Iva ma se si desidera sfruttare anche l’indirizzo londinese di Wenlock Road negli atti ufficiali della nuova entità il prezzo sale a 39,99 sterline più Iva. La società risulterà pronta e attiva in sole tre ore. Il beneficiario finale della Ltd deve indicare per legge il proprio nome, ma i dati potrebbero non essere reali.

Il caso era stato denunciato ancora lo scorso anno e l’Abi aveva scritto al governo britannico chiedendo di porre fine al furto di identità. A distanza di un anno qualche progresso è stato fatto e i nomi di alcune finte banche sono stati cancellati: è il caso di Intesa San Paolo Ltd, Banca Nazionale del Lavoro Spa Ltd, Cassa di Rispamio di Cento Spa Ltd, Credito Privato Commerciale Ltd, Unione Dibanche Italia Spa Ltd e Unione Italia di Banche Ltd.

Ma nel frattempo altre istituzioni finanziarie sono finite nel mirino dei (presunti) truffatori.


Invitiamo i nostri clienti a diffidare sempre qualora via telefono o via mail venga richiesto di fornire dati sensibili.


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi



0 commenti

Comments


bottom of page