top of page
  • Immagine del redattoreStudio Legale Bruschi

AUTO IN SOSTA VIETATA: NON È REATO FOTOGRAFARE

La Suprema Corte, sezione Prima, con la sentenza n. 18744 del 04-05-2023, ha dichiarato che non è reato fotografare con il cellulare chi parcheggia in zona vietata, anche se all’interno dell’auto ci sono minori.

Accolto invece il ricorso dell’imputato che non voleva risarcire il danno: la Suprema Corte infatti annulla, senza rinvio, perché il fatto non sussiste e dichiara la non risarcibilità dei danni. Nel caso di specie, la contravvenzione ex art. 660 del Codice di procedura Civile, può configurarsi come reato e quindi il danno risarcibile quando risulta come reato abituale di fronte ad una condotta abituale o come una sola azione ma che risulta di particolare disturbo o molestia.

Sebbene l’azione dell’uomo fosse ripetuta nel tempo, i fatti non rivestono gli elementi tipici della condotta molesta.


Lasciamo in allegato la sentenza per presa visione.


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

DATA BREACH E RISARCIMENTO

PUBBLICATO L'ARTICOLO DEL NOSTRO STUDIO SULL'ALLEGATO NORME E TRIBUTI DEL SOLE 24 ORE. LEGGIBILE AL SEGUENTE LINK https://ntplusdiritto.ilsole24ore.com/art/data-breach-e-risarcibile-danno-furto-dati-p

Comentarios


bottom of page