top of page
  • Immagine del redattoreStudio Legale Bruschi

AUTO GRAFFIATA: SI PUÒ ACCEDERE AI VIDEO DEL PARCHEGGIO?

Lo scorso 22 dicembre, con la sentenza 3376, il Tar di Catania ha precisato “non è possibile esercitare in via amministrativa il diritto di accesso agli atti anche se l'auto si trovava in un parcheggio di un'azienda pubblica.

Il caso in esame riguardava un utente che aveva lasciato la sua auto parcheggiata nei posti di un ospedale e al suo ritorno, aveva trovato la carrozzeria tutta rovinata da graffi. Chiedeva se fosse possibile per lui accedere ai filmati di videosorveglianza per capire chi fosse il responsabile ed eventualmente chiedere il risarcimento dei danni.

Il Tar, con sentenza sopracitata appunto, faceva notare che in tal caso l’unica soluzione possibile è “sporgere denuncia contro ignoti per il reato di danneggiamento aggravato, perché l'auto era esposta alla «pubblica fede», ex articolo 625, comma 7, del Codice penale.

Solo successivamente nell'ambito di eventuali indagini gli investigatori potrebbero chiedere di acquisire le immagini. È necessario tuttavia ricordare che le immagini registrate non possono essere conservate più a lungo di quanto necessario per le finalità per le quali sono acquisite, a norma dell'articolo 5, paragrafo 1, lettere c) ed e), del regolamento Ue 2016/679 in materia di trattamento dei dati personali. In genere, quindi, le immagini vengono salvate per 24/48 ore, secondo le indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali.


Fatte le doverose premesse quindi il singolo cittadino non può accedere alle immagini di videosorveglianza, ma sarà in caso l’investigatore, previa denuncia a richiederlo. In ogni caso resta ferma la reperibilità delle immagini vista la normativa privacy.


Il nostro Studio è aggiornato sugli ultimi interventi normativi e sempre a disposizione per assistenza legale e per una specifica consulenza di settore.

Per maggiori informazioni e per rimanere sempre aggiornati, Vi invitiamo a consultate le nostre

news e ad iscriverVi alla newsletter nell’apposita sezione del sito.


Studio Legale Avv. Maria Bruschi

Dott.ssa Roberta Girardi


0 commenti

Comments


bottom of page